News

Le mille forme dei nuovi pagamenti

Dalle carte invisibili al Pos intelligente. Al Salone dei Pagamenti le tecnologie per trasferire denaro, tra dispositivi virtuali e vecchi sistemi rivestiti di futuro. I protagonisti di questo passaggio d’epoca a confronto in una sessione molto partecipata.

E il vento dell’innovazione investe anche settori che sembravano impermeabili alle novità tecnologiche. «Fino a tre anni fa – dice Enrico Febelli, direttore generale di N&TS GROUP – il mondo delle autovetture e quello dei pagamenti digitali erano lontani anni luce l’uno dall’altro. Oggi invece grazie ai nostri servizi è possibile realizzare soluzioni che offrono ai possessori di auto una serie di prerogative». Quali? Racconta Enrico Sponza, New banking products developent manager di Fca Bank, che utilizza proprio i software di N&TS GROUP: «Quello che abbiamo visto è il veloce cambiamento del nostro rapporto con le vetture, oggi sempre meno di proprietà e sempre più utilizzate con sistemi flessibili, tipo car sharing o abbonamenti stile Netflix. In questo clima offriamo finanziamenti istantanei su tutte le fasi di acquisto, dalla prenotazione al saldo, in appena tre minuti. Come lo facciamo? Con un ventaglio di strumenti vagliati all’istante, come l’ID anti-riciclaggio, lo Spid o l’accesso al conto corrente».

Le mille forme dei nuovi pagamenti (bancaforte.it)